Federazione Italiana Gestori Scommesse: “Scelta riapertura 1 luglio assurda, Zingaretti faccia marcia indietro”

“La decisione del Presidente Zingaretti di riaprire il comparto del gioco legale nel Lazio il 1 luglio non ha alcun senso. Da stamattina ci siamo mobilitati spontaneamente sotto la Regione Lazio, per chiedere immediatamente un incontro istituzionale e farci spiegare i motivi di una scelta così scellerata. Dopo quasi quattro mesi di chiusura forzata siamo allo stremo delle nostre forze ed economie e anche solo due settimane di chiusura in più potrebbero determinare la chiusura definitiva per tantissime attività del comparto. Auspichiamo che al più presto il Presidente Zingaretti possa fare marcia indietro ed anticipare la data di riapertura delle nostre attività. Qualora non fosse così, siamo pronti a rimanere ad oltranza sotto la Regione, invitando tutte le associazioni di categoria a partecipare”. Lo ha dichiarato Christian Evangelisti, portavoce della Federazione Italiana Gestori Scommesse. lp/AGIMEG