Confindustria, Bolla “L’Italia è tra i primi paesi al mondo come peso fiscale”

E’ intervenuto al convegno “L’impresa del gioco” Andrea Bolla, presidente del comitato tecnico per il fisco di Confindustria, sottolineando come, a differenza di quanto si possa pensare, “anche l’industria del gioco sta vivendo un momento di discontinuità. Anche questo mercato sta vivendo la crisi, visto che i numeri parlano di minori entrate per il 2012 e si può sfatare quindi la credenza che si gioca di più nei momenti di difficoltà economica”. Secondo Bolla, le due proposte presentate oggi (l’innalzamento del payout e la tassazione sul margine, ndr) “rappresentano anche un’innovazione per il mercato. Quotidianamente Confindustria affronta problematiche sul carico fiscale, che purtroppo vede l’Italia ai primi posti al mondo. Abbiamo un peso fiscale che arriva fino al 45%, o al 55% a seconda se si toglie o meno il sommerso. Ed al peso fiscale bisogna poi aggiungere il costo del lavoro”. “Oggi – ha proseguito Bolla – abbiamo una grande occasione con la delega fiscale, all’interno della quale ci sono norme che migliorano la fiscalità. Avverto però il forte rischio che la delega possa non completare l’iter parlamentare e non venga approvato”. “La speranza – ha concluso Bolla – è che si cominci ad essere più coraggiosi e si cominci a sperimentare. Bisogna aver voglia di sistemare le problematiche sulla fiscalità e trovare delle soluzioni”. sb/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here