UK, Gambling Commission avvia consultazione su utilizzo carte di credito per il gioco online

La Gambling Commission britannica ha avviato una consultazione pubblica sulle carte di credito per le operazioni di gioco, inviando le parti interessate a fornire tutte quelle informazioni che consentiranno di valutare il loro utilizzo e i rischi associati. Nel 2018 il Responsible Gambling Strategy Board (RGSB) ha fornito una consulenza alla Commissione sul gioco online che includeva raccomandazioni sulle puntate effettuate utilizzando carte di credito. Il Consiglio ha osservato che il gioco con denaro preso in prestito, anche con una carta di credito, è un fattore di rischio ben definito per lo sviluppo del gioco patologico. Aumenta in modo significativo il rischio che i consumatori giochino con più denaro di quello che possono permettersi. L’RGSB ha quindi raccomandato di limitare la possibilità per i consumatori di giocare online con questa modalità. “Nella recensione sul gioco online della Gambling Commission abbiamo delineato il nostro sostegno al principio secondo cui i consumatori non dovrebbero scommettere con denaro che non hanno. Abbiamo detto che avremmo preso in considerazione la possibilità di limitare o vietare l’uso delle carte di credito per il gioco, ma che avremmo valutato anche le conseguenze. Pertanto ci siamo impegnati a svolgere ulteriori lavori in questo settore. Presenteremo alcune proposte dettagliate per ulteriori consultazioni basate sulle prove raccolte e dal nostro lavoro in corso in questo settore. Tuttavia, in assenza di efficaci protezioni del consumatore per limitare i rischi di danno causati dal gioco con carte di credito, prenderemo in considerazione la necessità di interventi normativi come la limitazione o il divieto di gioco tramite carte di credito”, ha fatto sapere la Gambling Commission. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here