Macao, in 11 mesi dai casinò 33,2 miliardi di dollari ma le stime per il 2020 sono al ribasso

Operatori del gioco in allarme a Macao. Secondo le previsioni, il 2020 dell’ex colonia portoghese potrebbe non essere l’anno della rinascita, come auspicato da molti. Le entrate potrebbero non migliorare quelle dell’anno in corso, che dopo una discreta partenza negli ultimi mesi sta vanificando le aspettative delle case da gioco. Un duro colpo è arrivato nel mese di novembre, quando le entrate sono crollate dell’8,5% portando il totale degli incassi dei primi 11 mesi dell’anno a 33,2 miliardi di dollari, il 2,4% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. cr/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here