Food&drink, moda, artigianato e grande ippica: a San Siro la magia di Wunder Mrkt

Una festa di popolo e di cavalli, come accadeva nelle antiche fiere; oltre 150 espositori, una grande varietà di punti food, spazi e attività per bambini, musica e workshop: è “Wunder Mrkt” che domenica 18 settembre torna all’ippodromo del galoppo di San Siro dopo il successo ottenuto lo scorso giugno. Già al mattino a partire dalle 11.00, con ingresso gratuito, migliaia di milanesi potranno passeggiare nei viali dell’ippodromo del Gruppo Snai, alla ricerca di un oggetto introvabile, del capo di abbigliamento vintage e ricercato, di piatti regionali, vivendo in compagnia gli ultimi sprazzi d’estate e le atmosfere che solo un ippodromo storico come quello di San Siro sa regalare.
“Wunder Mrkt, mercato meraviglioso”: nato nel 2015, è divenuto in poco tempo un punto di riferimento per la creatività cittadina. In effetti si può trovare davvero di tutto. Si può cambiare look, nello stand di “My Place Hair Studio”; oppure visitare la mostra e i dipinti dal vivo di “La Fille Bertha”, illustratrice e street artist; o apprendere l’arte del collage con “Oltre Collage Collective” (unico evento a pagamento, occorre prenotarsi tramite posta elettronica scrivendo a oltrecollagecollective@gmail.com); o ancora conoscere l’attività paziente e coraggiosa di due Onlus come Humana People to People e Amnesty International.
Un’area di Wunder Mrkt è interamente dedicata ai bambini, grazie agli animatori di “Infestiamoci!”, al Workshop by Mondo Baobab, ai paddock gonfiabili e al percorso con i pony. Il tutto, accompagnato dalla musica in sottofondo curata da affermati dj milanesi.
Una giornata all’aperto stimola appetito e gusto e da questo punto di vista l’offerta di Wunder Mrkt è ampia e articolata. Nell’area “Tondino” si possono trovare hamburger e focacce; in quella “Betting” campeggiano crepes, pizza fritta, gelato, pollo fritto e le tradizionali michette; poi la “Bouvette di Leonardo”, con arrosticini, cous cous, panzanella e salumi. Ma attenzione: nell’area picnic, all’ombra dell’imponente cavallo di Leonardo, si può stare anche più leggeri, con centrifughe e burger vegani.
Che altro? C’è la grande ippica, con il Premio Federico Tesio che inaugura la stagione dei grandi appuntamenti d’autunno: è una corsa riservata a cavalli italiani ed esteri di tre anni e oltre, sulla distanza di 2200 metri.
Un’occasione per entrare nell’atmosfera agonistica dei purosangue, con la scarica adrenalinica che le grandi corse riescono a creare. Per vivere ancora di più in quest’atmosfera speciale, l’ippodromo di San Siro ha riservato una sorpresa alla famiglia che meglio interpreterà con il proprio abbigliamento i colori bianco e rosso, abbinati al Premio Federico Tesio: un giro nell’ippodromo a bordo della carrozza storica, subito dopo la cerimonia di premiazione della corsa principale del pomeriggio. lp/AGIMEG