Palermo, stretta sul gioco d’azzardo: distanziometro di 500 metri e limiti orari di slot e vlt accese dalle 9 alle 13 e dalle 19 alle 24

Nuova ordinanza sindacale a Palermo su distanziometro e limiti orari per l’ultizzo degli apparecchi da gioco e l’ubicazione di sale gioco e sale scommesse. L’ordinanza, vieta, fino all’entrata in vigore di apposite disposizioni regionali e comunali, l’apertura di sale da gioco e di spazi per il gioco o l’installazione di apparecchi localizzati a meno di 500 metri da istituti scolastici di qualsiasi ordine e grado, luoghi di culto, centri di aggregazione sociale, centri giovanili, centri ricreativi, centri sportivi frequentati principalmente da giovani, strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o socio-assistenziale. L’orario di esercizio delle sale giochi inoltre è fissato dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 19.00 alle ore 24.00 di tutti i giorni, festivi compresi. Stessi orari anche per gli apparecchi con vincita in denaro collocati all’interno di bar, ristoranti, alberghi, rivendite tabacchi, ricevitorie lotto, esercizi commerciali, ecc.) e negli esercizi autorizzati (agenzie di scommesse, negozi di gioco, sale bingo, ecc). Le violazioni comportano sanzioni amministrative da un minimo di 100 ad un massimo di 500 euro. In caso di recidiva, si applicherà la sospensione degli apparecchi per un periodo di 10 giorni e/o la chiusura dell’esercizio per 10 giorni. ac/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here