Mondiali di Rugby: Nuova Zelanda-Sudafrica, la finale più probabile a quota 3,60

Non è una missione impossibile, ma quasi: ai Mondiali di Rugby l’Italia deve condividere il Pool B con Nuova Zelanda e Sudafrica, il top a livello mondiale, e il cammino degli azzurri potrebbe fermarsi prima dei quarti. Non è un caso se sulla lavagna Betaland per il titolo gli All Blacks e gli Springboks sono in cima per il successo al Mondiale giapponese, rispettivamente a 2,30 e 5,50. Tra le due c’è solo l’Inghilterra a 5,00. Ben staccati Sergio Parisse e compagni, bancati campioni del Mondo a 750 volte la posta. Non è un caso neanche il fatto che per il bookmaker la squadra che si laureerà campione dovrebbe essere una del nostro girone (a quota 1,60). In questa speciale giocata la prima alternativa è il gruppo C (dove spiccano Inghilterra, Francia e Argentina) a 4,50. Nuova Zelanda-Sudafrica è anche la finale più probabile a quota 3,60. Sarà quindi dura per la nazionale guidata dal CT Conor O’Shea, che all’esordio contro la Namibia ha vinto, mostrando però qualche punto debole. Gli azzurri (dieci cambi previsti rispetto all’esordio) non dovrebbero avere problemi a imporsi nel prossimo match contro il Canada e a difendere il momentaneo primo posto in classifica, tanto che il segno «1» vale quota 1,07. Alla più interessante proposta di 1,80 c’è l’opzione del successo azzurro con un handicap di 19 punti. Poi, comincia la salita. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here