Irlanda, Governo studia nuova normativa sui giochi. E vuole modernizzare l’ente regolatore

Irlanda, il Governo pensa a una nuova authority del gioco, nell’ambito della revisione della regolamentazione del gioco sia a terra che online. “L’attuale impianto normativo irlandese è ispirato a una visione vecchia di cinquant’anni, e non prende in considerazione i progressi che la tecnologia ha compiuto negli ultimi anni” scrive David Stanton – Ministro per le pari opportunità, l’immigrazione e l’integrazione, che fa parte della pool interministeriale che sta curando il dossier. Stanton insomma non ha nascosto che sia necessaria una riforma radicale della normativa, ma ha sottolineato che non sarebbe effettiva se non si mettesse mano anche all’ente regolatore. Anche perché “Il controllo del settore non viene svolto da un unico soggetto, ma da una serie di dipartimenti e agenzie governativi”. Il nuovo soggetto si dovrebbe quindi occupare di assegnare le licenze, ma dovrebbe anche avere i poteri di sanzionatori chi viola le regole e revocare le licenze. Ma dovrebbe anche gestire i fondi destinati a obiettivi sociali e occuparsi del finanziamento dei centri e delle organizzazioni impegnati nel contrasto delle dipendenze. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here