Gara SuperEnalotto: l’aggiudicazione arriverà entro un paio di settimane

Il tempo stringe per il portare a termine la gara del SuperEnalotto, a conti fatti l’iter si dovrebbe chiudere nell’arco di un paio di settimane. L’attuale concessione scade il 30 settembre, ma per l’avvicendamento saranno poi necessari una serie di passaggi tra cui la stipula dell’aggiudicazione provvisoria e, soprattutto, la presentazione della fideiussioni. Con l’estate di mezzo, la Commissione potrebbe essere indotta a accelerare i tempi. La gara intanto prevede ancora due passaggi, al momento la Commissione ha accertato che i tre soggetti in lizza – Sisal, l’attuale concessionario, Lottomatica e Sazka – abbiano i requisiti necessari per partecipare. Da aprile è poi impegnata nel valutare le tre proposte tecniche (che contengono il progetto tecnico, il progetto organizzativo e gestionale, e il piano di investimenti). Con le proposte si possono ottenere fino a un massimo di 45 punti su 100 per l’aggiudicazione. Solo se si ottengono almeno 20 punti si può accedere all’ultima fase della gara, ovvero la valutazione dell’offerta economica (gettone d’ingresso con offerta al rialzo, e aggio del concessionario con offerta al ribasso) con cui la Commissione assegnerà gli altri 55 punti. Le buste con l’offerta economica al momento quindi non sono state ancora aperte. Molta incertezza anche per quanto riguarda la clausola di salvaguardia del personale. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here