Trapani: Carabinieri scoprono centri scommesse e apparecchi illegali

I Carabinieri di Trapani, insieme agli ispettori dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, hanno svolto un’intensa attività di controllo sul territorio. I militari hanno accertato gravi irregolarità, nonostante molti centri scommesse siano rispettosi delle norme in vigore.

A Mazara del Vallo, le forze dell’ordine hanno deferito in stato di libertà due uomini  titolari e gestori di una associazione culturale e di un internet point. Durante le verifica sono stati rinvenuti 6 computer e di 2 stampanti termiche illecitamente detenute e utilizzare per effettuare scommesse clandestine. Entrambi gli uomini sono stati poi multati.

A Trapani, il personale dell’Arma ha denunciato 3 persone poiché gli stessi, in qualità di titolari e gestori di due centri scommesse, svolgevano l’attività di raccolta di scommesse attraverso siti europei non autorizzati, in totale assenza di licenze. Elevate sanzioni.

A Castellammare del Golfo, i Carabinieri della locale Stazione hanno scoperto che in una sala giochi erano collegate due postazioni per la raccolta delle scommesse non conformi alla normativa vigente. Il titolare è stato quindi multato per 20 mila euro.

Ad Alcamo, i Carabinieri hanno diffidato il titolare di un centro scommesse del posto dopo aver costatato l’assenza delle avvertenze sanitarie sul gioco d’azzardo patologico e le note informative sulle probabilità di vincita.

Tutte le apparecchiature non conformi alla legge sono state sequestrate. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here