Serie A: “Derby della Mole”, il 2-2 a quota 23 in lavagna Eurobet

Conclusa la parentesi dedicata alle coppe europee, con risultati non proprio felici per le italiane, è tempo di rituffarsi in Serie A. Il 25esimo turno propone una delle sfide più antiche del nostro calcio, il “Derby della Mole” fra Juventus e Torino. Quella di domenica sarà la 188esima edizione della stracittadina, la prima ebbe luogo nel lontano 1907. Dagli anni sessanta la sfida rappresenta qualcosa di più di una semplice partita, a confronto non ci sono soltanto due squadre ma due classi sociali: da una parte il Torino simbolo della classe proletaria fedele alle nobili origini piemontesi, e dall’altra la Juventus degli Agnelli etichettata come la squadra del padrone simbolo della classe borghese. Le diverse fortune societarie hanno messo spesso  di fronte squadre di caratura tecnica differente, con i bianconeri di solito superiori, si è sempre assistito a sfide di assoluto interesse con il “vecchio cuore granata” che sovente ha dato filo da torcere ai cugini più blasonati. Nonostante ciò i numeri recenti vedono la Juventus padrona incontrastata con 11 successi nelle ultime 15 edizioni; per trovare un successo granata bisogna risalire al 1995 quando il Torino s’impose  per 2-1 grazie alle reti di Rizzitelli. Nella storia non sono chiaramente mancate le polemiche: dalla “buca” scavata da Maspero sul dischetto del rigore nel 2001 sul risultato di 3-3, gesto che impedì a Salas la trasformazione dagli 11 metri, sino ad arrivare al derby d’andata di quest’anno dove i bianconeri hanno vinto 1-0 con gol di Pogba viziato da fuorigioco. Le sfida che ci aspetta domenica promette scintille, soprattutto in virtù della grande stagione che sta vivendo il Torino, protagonista di prestazioni di altissimo profilo. Infatti, mentre non è una sorpresa, il primo posto della Juve, quasi nessuno si aspettava un Torino a ridosso della “zona Europa League” a questo punto della stagione, merito sicuramente del lavoro del tecnico Ventura e, soprattutto, della grandissima annata di Cerci e Immobile che, con 24 gol in due stanno letteralmente trascinando la squadra. E’ pur sempre vero che la Juve, apparsa in calo fisico nelle ultime uscite, ha dalla sua un fuoriclasse del calibro di Tevez, Vidal e Pirlo, senza dimenticare che dalla panchina Antonio Conte guiderà i suoi con la solita grinta e cattiveria agonistica che da sempre lo caratterizzano. I bianconeri però potrebbero accusare le fatiche del giovedì europeo, e contro un Torino tutto cuore e polmoni non sarà per niente facile. Prepariamoci dunque ad assistere a una sfida aperta e ricca di gol da entrambe le parti, uno emozionante 2-2 viene offerto in lavagna Eurobet a 23.00. E si potrebbe anche osare abbinando al risultato esatto anche il primo marcatore: il classico gol dell’ex è l’ideale e così Immobile come primo giocatore ad andare a segno è offerto a 7.00. Il Golden goal,  vale 161 volte la posta in palio, invece. lp/AGIMEG