Toscana: 6 milioni di euro assegnati dalla Regione per il contrasto al gioco d’azzardo patologico

In Toscana prevista una somma di 6 milioni di euro per azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico, a seguito id due delibere, su proposta dell’assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi, approvate dalla Giunta. Con la prima delibera, è stata assegnata una somma di 2.843.095 dal Ministero della salute per l’implementazione del Piano regionale di contrasto al gioco d’azzardo. Sono stati invece assegnati, per la seconda, 3.152.051 euro alle Aziende sanitarie per la realizzazione di attività di prevenzione, cura e riabilitazione delle persone con disturbo da gioco d’azzardo, così ripartiti: Asl Toscana centro: 1.373.422 euro; Asl Toscana nord ovest: 1.076.459 euro; Asl Toscana sud est: 702.168 euro. “In Toscana siamo da tempo impegnati in azioni di contrasto a tutti i tipi di dipendenza – dice l’assessore Stefania Saccardi – Quella dal gioco d’azzardo sta diventando sempre più preoccupante, perché coinvolge un numero crescente di persone di tutte le età, che si lasciano tentare dal gioco, fino a far diventare questa passione una vera patologia. Noi abbiamo varato un Piano regionale di contrasto al gioco d’azzardo, e una campagna di comunicazione, con un numero verde dedicato. Con queste due delibere destiniamo nuove risorse per contrastare in maniera sempre più decisa ed efficace il gioco d’azzardo patologico”. mo/AGIMEG

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here