Todi (PG): detassate nuove attività in centro storico, escluse sale giochi e scommesse

Il Comune di Todi, nella provincia di Perugia, esenterà le nuove attività da imposte e tasse comunali. E’ quanto si apprende da una delibera di Giunta con cui l’Amministrazione Comunale ha avviato progetti finalizzati alla rivitalizzazione del territorio ed alla riqualificazione delle attività commerciali del centro storico. In particolare, sono previste agevolazioni economiche alle imprese che da gennaio 2019 hanno avviato un esercizio, con superficie fino a 500 mq., all’interno di locali inutilizzati da almeno 6 mesi. Le imprese potranno richiedere un contributo economico riferito all’importo versato a titolo di Tari e Tosap, per un massimo di mille euro per ogni attività. Sono esclusi esercizi come compro oro, money transfer, attività di massaggi, phone center, sale giochi, agenzie/sale scommesse, locali con gioco d’azzardo, video lotterie e slot machine, attività bancarie e similari, locali adibiti a scommesse di vario genere, locali notturni. cdn/AGIMEG