Slot: denunciati a piede libero tre uomini. Manomettevano slot machine a Sassuolo (MO) per un bottino di 10 mila euro

Tre uomini di origini straniere avevano architettato un ingegnoso sistema con cui manomettere le slot machine, mandando in tilt i sistemi, dei bar e delle sale giochi di Sassuolo, sito nella provincia di Modena, e dintorni. I tre sono stati scoperti e denunciati a piede libero dopo aver messo a segno colpi per un totale di circa 10 mila euro. Le indagini condotte dai Carabinieri di Sassuolo hanno avuto avvio dalle denunce sporte da alcuni gestori di bar e sale giochi della città, che avevano scoperto alcune manomissioni e ammanchi di denaro alle slot machine installate nei loro esercizi. Le forze dell’ordine sono alla ricerca dei tre uomini, di 47, 46 e 31 anni, originari dell’est Europa e del nord Africa. Il sistema utilizzato dal trio per commettere i “colpi” si basava sull’uso di fili e cacciaviti e interveniva sui circuiti delle slot mandandole in tilt, facendo così uscire gran parte dei soldi custoditi all’interno. Le indagini hanno evidenziato, poi, che gli uomini hanno agito in sei locali di Sassuolo, da settembre 2015 a maggio 2016, procurandosi un bottino di 10 mila euro. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here