Regione e Anci Umbria: “Inviato a 14 mila persone questionario sul gioco d’azzardo”

Riguardano le opinioni personali, le conoscenze possedute e i comportamenti adottati nei confronti del gioco d’azzardo e delle dipendenze le domande contenute nel “Gaps Umbria”, il questionario inviato in questi giorni a un campione di famiglie umbre. Sono circa 14 mila, residenti in 27 comuni, gli umbri che riceveranno a casa il questionario. Regione e Anci Umbria, nel sottolineare l’importanza di questo studio, invitano tutta la popolazione residente a partecipare, per raccogliere così una quantità di dati adeguati alla valutazione del fenomeno. “L’obiettivo di Anci Umbria è quello di contribuire a disincentivare comportamenti a rischio, di sollecitare i Comuni ad aderire alla campagna contro la ludopatia e a pubblicizzare il marchio ‘no slot’, oltre che a informare la popolazione, anche attraverso questi studi, sui rischi e le conseguenze del gioco d’azzardo e delle dipendenze”, ha detto il segretario generale, Silvio Ranieri. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here