Olanda: prosegue iter su nuova legge per il gioco online. Se approvata, apertura del mercato tra un anno

Sander Dekker, ministro olandese per gli affari legali, ha delineato, alla Camera dei deputati, il piano di liberalizzazione del gioco d’azzardo online, rilanciando il vecchio progetto di legge sul gioco d’azzardo che prosegue il proprio iter istituzionale, dopo anni di attesa. La legge sul gioco online era stata discussa per la prima volta nel 2013 e approvata dalla Camera dei deputati olandesi già nel luglio 2016, rimanendo ferma per lungo tempo, per diverse ragioni. Ora però la proposta è pronta per essere discussa e definitivamente approvata, anche in Senato. In base a quanto riportato, il governo olandese, intende separare i giochi di abilità da quelli ritenuti d’ azzardo, con il fine di far diminuire il rischio di dipendenza, con una specifica procedura volta al riconoscimento dei minori e sottoponendo i prodotti di gioco a un’analisi del rischio di dipendenza prima di entrare nel mercato, oltre ad altre iniziative specifiche. La proposta, inoltre, intende aprire il mercato agli operatori internazionali, ma con moderazione: i fornitori di giochi provenienti da paesi extra europei, per ottenere una licenza, dovranno comunque garantire la presenza nei Paesi Bassi. Qualora il disegno di legge dovesse passare, le società con sede nell’Ue avrebbero bisogno di istituire un “rappresentante in loco specializzato nel campo della prevenzione delle dipendenze” e contribuire con lo 0,25 percento delle entrate per finanziare i trattamenti di gioco problematico. Si tratta di una serie di misure ulteriori, previste dall’esecutivo, proposte con lo scopo di ottenere la maggioranza di voti per l’approvazione in Senato del disegno di legge, prevista in ottobre, e la successiva conversione definitiva in legge. In tal caso, il mercato del gaming online dei Paesi Bassi potrebbe partire già dal prossimo luglio 2019. lp/AGIMEG