Novelli‎ (FI): “Incremento tassazioni e norme restrittive mettono a rischio lavoratori del settore gioco”

“Ci state‎ dicendo che un provvedimento che vorrebbe creare lavoro, favorire l’ingresso del mercato di una serie di soggetti, rischia invece di provocare il licenziamento dei dipendenti del settore dei giochi? I lavoratori del gioco rispettano le regole e l’aumento della tassazione e delle norme restrittive li mettono a rischio?” lo ha chiesto l’on Roberto Novelli‎ (FI), prendendo la parola nel corso dell’audizione di Acadi e Sisitema Gioco Italia presso le Commissioni riunite Lavoro e Affari sociali, nell’ambito dell’esame del disegno di legge recante disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni.
“‎Va per certo il decremento occupazionale. Il primo tavolo di crisi lo abbiamo chiesto nella primavera 2018” ha replicato Zapponini.
‎L’on Carnevali‎ ha chiesto invece quando si potrebbe verificare la mancanza di copertura per le misure finanziate con il decreto. “A rischio non c’e’ solo il miliardo e mezzo di questo decreto” ha detto Cardia. “Ma tutto il gettito che assicura il settore. Se si mette a rischio la tenuta del settore, si mette a rischio un gettito di oltre 10 miliardi. lp/AGIMEG