Match fixing: in Spagna si allarga indagine su calcioscommesse, interrogati giocatori e dirigenti dell’Huesca

Si allarga l’indagine sul calcioscommesse in Spagna. Nella giornata di ieri sono stati interrogati giocatori e dirigenti dell’Huesca, oggi toccherà al Presidente. La Policia National sta infatti indagando su altre due partite del campionato spagnolo appena conclusosi, per l’esattezza Huesca-Valencia (2-6) e Betis Siviglia-Huesca (2-1). Entrambe le gare erano già finite sotto la lente di Federbet, come dichiarato ad Agimeg nei giorni scorsi dal suo presidente, Francesco Baranca, sulle quali erano stati registrati ‘flussi anomali’ di scommesse, per milioni di euro. Tra l’altro, visti i numeri, l’andamento delle quote, il tipo di scommesse piazzate – come risultato esatto di primo e secondo tempo – si è trattato di combine organizzate nei minimi dettagli: “Dovevano saperlo tutti”, ha detto a proposito Baranca. Proprio quello che gli inquirenti spagnoli stanno verificando in queste ore. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here