Lotteria Italia, Paolo Canova (matematico) ad Agimeg: “Nessuna irregolarità nelle estrazioni c’era una probabilità su 650mila”

“La probabilità che vengano estratti tre numeri di seri così vicini è di una su 650mila, sicuramente bassa ma non così bassa da far gridare allo scandalo” E’ quanto ha dichiarato il matematico Paolo Canova invitato dai Monopoli di Stato per la dimostrazione del regolare svolgimento dell’estrazione della Lotteria Italia dello scorso 6 gennaio. “Nei prossimi giorni mi confronterò con il matematico del Codacons al quale invece risulta, credo erroneamente, che la probabilità potesse essere di uno su 2 miliardi di miliardi. A volte si tratta di una percezione sbagliata visto che i Monopoli hanno dimostrato che tra l’estrazione tra il primo e secondo biglietto ‘incriminato’ ve ne è stata un’altra, e che tra il secondo e terzo ben 130. Per gli amanti della statistica, ricordo che nell’estrazione del Win for Life del 13 marzo 2010 uscì una combinazione di 10 numeri consecutivi, che ha una probabilità di una su due milioni. Dal mio punto di vista di matematico, si è trattato di un sorteggio assolutamente regolare.” cr/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here