Lomazzo (CO): integrata ordinanza sul gioco. Prevista, dopo la seconda multa, sospensione del funzionamento degli apparecchi da 3 a 5 giorni

Focus sul contrasto al gioco patologico nella provincia di Como. A Lomazzo, è stata integrata l’ordinanza sul gioco. L’ordinanza emessa dal sindaco Valeria Benzoni e da altri 9 sindaci dell’ambito territoriale Lomazzo-Fino Mornasco prevede che le slot, possano essere attivate dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 23. In un anno, polizia e Guardia di Finanza hanno elevato 5 sanzioni per mancato rispetto dei limiti orari. “Lomazzo, come in seguito ha avuto modo di fare anche il Comune di Cassina Rizzardi, ha reso operativa una significativa integrazione all’ordinanza in questione che stabilisce in sostanza, in caso di violazione accertata degli orari per almeno 2 volte in 1 anno, la possibilità di comminare un sanzione accessoria, che prevede lo sospensione del funzionamento degli apparecchi da 3 a 5 giorni. Tale integrazione significa di fatto attuare tutti gli strumenti di regolazione in tema di slot machine che la legge consente agli enti locali”, ha detto Denis De Salvo, dell’Azienda sociale Comuni insieme. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here