Giovinazzo (BA): dal sindaco ordinanza che limita orari di sale e slot. Apparecchi spenti dalle 9:00 alle 12:00

Stretta sul gioco a Giovinazzo, nella provincia di Bari. Il sindaco Tommaso Depalma, con una apposita ordinanza, ha vietato l’apertura delle sale giochi e scommesse e l’utilizzo degli apparecchi dalle 9:00 alle 12:00 di tutti i giorni, compresi i festivi. Tali disposizioni entreranno in vigore a partire dal prossimo 1° luglio 2018. Durante le ore di divieto, gli apparecchi da gioco dovranno rimanere spenti. La violazione delle disposizioni previste dall’ordinanza comporta la sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro e la sospensione dell’attività da un giorno a una settimana in caso di particolare gravità o recidiva. “Con questa ordinanza cerchiamo di dare un segnale a tutto il territorio – ha detto il sindaco Depalma -. Nell’interesse di tutti, sarebbe opportuno che il Parlamento legiferasse nel dettaglio perché con l’ordinanza sicuramente non si arresta del tutto il fenomeno, senza considerare l’avanzata del gioco on line che al momento sfugge a qualsiasi controllo”. cdn/AGIMEG