Giochi, Terrenzi (sindaco Sant’Elpidio a Mare): “Entro marzo controlli per verificare che legge regionale a contrasto del Gap venga rispettata”

A Sant’Elpidio a Mare, nella provincia di Fermo nelle Marche, l’Amministrazione Comunale ha avviato una campagna di sensibilizzazione che si concretizza con l’invio, a tutti gli esercizi pubblici che dispongono di apparecchi da gioco, di una missiva con la quale si richiama la legge regionale del 7 febbraio 2017, con cui sono state introdotte norme per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico. Gli obblighi introdotti da tale legge, per gli esercenti, sono: esposizione di materiale informativo su rischi derivanti dal gioco e obbligo di frequenza di corsi di formazione in materia. Concretamente, poi, una delibera della giunta regionale del 24 luglio 2017 ha approvato le “linee guida per la formazione obbligatoria degli esercenti e del personale impiegato nelle sale da biliardo o da gioco, negli altri esercizi commerciali o pubblici o circoli privati ed associazioni o nelle aree aperte al pubblico, autorizzati alla pratica del gioco o all’installazione di apparecchi da gioco”. Entro marzo 2018, gli esercenti hanno l’obbligo di assolvere alla formazione, pena l’applicazione di sanzione amministrativa da euro 1.000,00 a euro 6.000,00. “Entro il mese di marzo – ha detto il Sindaco, Alessio Terrenzi – si provvederà anche ad effettuare degli specifici controlli per verificare che la legge venga rispettata”. cdn/AGIMEG