Giochi, prosegue esame decreto lotterie in Senato. Casero (Mef): “Forniremo a comm. Finanze dati dettagliati su premi”

Prosegue in commissione Finanze al Senato l’esame dello Schema di decreto ministeriale per l’individuazione delle lotterie nazionali da effettuare nell’anno 2017. Il presidente Mauro Maria Marino avverte che “il governo ha fornito una serie di dati relativi all’andamento e ai risultati della gestione della Lotteria Italia e della Lotteria Braille con riferimento alle edizioni dell’anno precedente”. Il senatore Vacciano (Misto) chiede delucidazioni in merito alla “possibilità di discrepanze rispetto al comunicato dell’Agenzia dei Monopoli sulla Lotteria Italia del 2016, con particolare riferimento all’entità delle spese e del totale dei premi assegnati”. Il vice ministro dell’Economia, Luigi Casero, osserva che “l’ammontare dei premi elargiti menzionato nel comunicato fa probabilmente riferimento anche a premi assegnati in forme alternative all’estrazione finale” e si riserva comunque di “mettere a disposizione della Commissione dati maggiormente dettagliati”. Vacciano esprime quindi l’auspicio che “il governo inserisca dati analoghi a quelli forniti nella relazione allo schema di decreto dell’anno prossimo, con riferimento al biennio precedente”. Il senatore Giacobbe (Pd), designato relatore al testo, si riserva di “valutare eventuali ulteriori dati forniti dal governo” e preannuncia l’intenzione di inserire nel proprio schema di parere osservazioni “riguardanti il vincolo di destinazione dei proventi delle lotterie gestite dagli enti locali e l’opportunità di evitare la proliferazione di tali iniziative”. dar/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here