Crotone: postazione internet irregolare, mancata esposizione della tabella giochi proibiti e rispetto dei limiti orari, sanzionati tre locali

Eseguiti servizi di controllo del territorio di Crotone e del “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale – Focus ‘ndrangheta”. In tale ambito, il personale della Divisione P.A.S.I., unitamente a Personale dell’Ufficio di Gabinetto, ha effettuato controlli amministrativi presso un Internet Point dove è stata sequestrata una postazione internet, completa di case, display LCD, tastiera e mouse poiché si accertava che in “qualità di titolare dell’attività commerciale in argomento, metteva a disposizione in luoghi pubblici o aperti al pubblico o in circoli o associazioni di qualunque specie, apparecchi destinati, anche indirettamente, a qualunque forma di gioco, anche di natura promozionale, non rispondenti alle norme vigenti”. Il titolare è stato sanzionato per euro 50.000 corrispondenti ad euro 10.000 in misura ridotta. Il personale della Questura di Crotone divisione P.A.S.I. – Squadra di Polizia Amministrativa, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza, in ottemperanza ai servizi di “Focus ‘ndrangheta”, ha effettuato controlli amministrativi presso un’attività di raccolta scommesse e sala giochi, il cui legale rappresentante era presente al momento della verifica. A seguito del successivo controllo, è stata riscontrata la violazione alle prescrizioni imposte con il regolamento comunale sul gioco lecito, specificamente quella relativa ai limiti orari di esercizio degli apparecchi da gioco, fissato dalle ore 10.00/13.00 e dalle ore 17.00/22.00. Il legale rappresentante è stato sanzionato per euro 6.000,00, in quanto, venivano trovati, in esercizio, dopo le ore 13.00 e prima delle ore 17.00, 12 apparecchi new slot. Deferito all’Autorità Giudiziaria il titolare di una bar-tabacchi per la mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here