Coronavirus, Malagò: “Giusto fermare le competizioni sportive se è presente una reale situazione di rischio”

“Se c’è un sindaco o un ministro che fa un’ordinanza, lo sport si deve allineare senza dubbi”. Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commentando la decisione di non far svolgere attività sportive nelle zone del Nord dove si sono registrati casi di coronavirus. “Sono in contatto con il ministro Spadafora, se ci sono competizioni dove ci sono dei casi acclarati, lo sport non potrà esserci – ha aggiunto Malagò, a Montalcino per una cerimonia-. Si tratta di precauzioni forti? Parlano un po’ tutti, meglio far parlare gli esperti e attenersi alle decisioni delle autorità”. Per Malagò nulla cambia nel percorso verso Tokyo2020: “al momento non c’e’ alcuna controindicazione che le Olimpiadi abbiano dei problemi”. ac/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here