Comma 7, ADM multa un bar che aveva istallato la macchina Gaston, ma il giudice annulla: non è un apparecchio elettromeccanico

Il Tribunale Ordinario di Potenza assolve un bar dall’accusa di aver istallato una macchina irregolare – classificata erroneamente come una comma 7a non autorizzata – e annulla la sanzione da 4mila euro comminata dall’Ufficio Territoriale dell’ADM. La vicenda risale al 2017, quando l’esercizio subisce un controllo e gli ispettori rilevano che nel locale è presente una macchina da gioco non autorizzata, ribattezzata con il nome di Gaston. I Monopoli comminano a quel punto una sanzione, classificando la macchina come una comma 7A, sostanzialmente come una redemption, non conforme alla normativa vigente. Il bar impugna la sanzione e l’avvocato Bernardo Procopio che ne cura la difesa chiede una CTU sulla macchina: quest’ultima “ha escluso che tale apparecchio potesse appartenere alla categoria prevista dal comma 7 lett. a) del 110 TULPS, e che pertanto, l’ordinanza ingiunzione era stata emessa su un apparecchio che non aveva quelle caratteristiche descritte nel verbale di sequestro” spiega lo stesso legale. Il consulente infatti spiega che una comma 7a deve essere dotata di “dispositivi meccanici, quali ruspe ed apparecchi similari, indispensabili per l’esecuzione del gioco ed azionati dalla componenti elettroniche”. Al contrario, il funzionamento della macchina trovata nel bar “si basa su modalità di gioco aleatorie, ove il giocatore non esprime la sua abilità” riassume poi il Tribunale di Potenza. E il giudice quindi conclude che per inquadrare come redemption un apparecchio è necessario che “lo stesso sia inquadrabile come apparecchio elettromeccanico e che il suo funzionamento si basi su modalità di gioco tramite le quali il giocatore esprime la sua abilità”. Di conseguenza “la sanzione non può ritenersi legittimamente irrogata, non essendo stato dimostrato il presupposto sulla quale essa essa si fonda, ossia l’appartenenza dell’apparecchio alla categoria individuata dall’Amministrazione”. rg/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here