Centro Studi Una: “Nel 2019 pubblicità in tv in calo del 3,4% anche a causa del divieto pubblicità del gioco d’azzardo”

Il 2019, un anno caratterizzato dall’assenza di grandi eventi sportivi che tradizionalmente spingono gli investimenti, dovrebbe chiudere con un calo della pubblicità in tv del 3,4%, “anche a causa del Decreto Dignità e del conseguente divieto di pubblicità per gli operatori del gaming e del betting”. E’ quanto ha dichiarato Marianna Ghirlanda, presidente del Centro Studi Una, durante un evento a Milano. “Ad oggi prevediamo una chiusura negativa dello 0,3% ad oltre 7,5 miliardi di euro, con un calo dunque di quasi un punto percentuale rispetto al +0,6% ipotizzato a giugno”. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here