Camera, Indicatori economici e finanziari: “Indice armonizzato dei prezzi al consumo esclude lotterie, lotto e concorsi pronostici”

“L’inflazione al consumo è un processo di aumento del livello generale dei prezzi dell’insieme dei beni e servizi destinati al consumo delle famiglie. Generalmente, si misura attraverso la costruzione di un indice dei prezzi al consumo. Un indice dei prezzi al consumo è uno strumento statistico che misura le variazioni nel tempo dei prezzi di un insieme di beni e servizi, chiamato paniere, rappresentativo dei consumi delle famiglie in uno specifico anno. In particolare, l’Istat produce tre diversi indici dei prezzi al consumo: per l’intera collettività nazionale (NIC), per le famiglie di operai e impiegati (FOI) e l’indice armonizzato europeo (IPCA)”. E’ quanto sottolineato negli Indicatori economici e finanziari – Le previsioni d’autunno dell’UE pubblicati alla Camera. “L’indice armonizzato dei prezzi al consumo ha in comune con l’indice NIC la popolazione di riferimento, ma si differenzia dagli altri due indici perché il paniere esclude, sulla base di un accordo comunitario, le lotterie, il lotto, i concorsi pronostici e i servizi relativi alle assicurazioni sulla vita”, sottolineano. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here