Beccalossi (cons. Reg Lombardia): “Serve una regia regionale per contrasto al Gap. Tar non può accettare distanziometro a Milano e negarlo ai piccoli comuni”


“I Comuni, soprattutto quelli piccoli, non possono essere lasciati soli nella lotta al gioco d’azzardo. Ho presentato un’interrogazione all’assessore regionale Stefano Bolognini per chiedergli di intervenire evitando che, come avvenuto nei giorni scorsi per Roe’ Volciano (BS) le ordinanze che limitano gli orari per le slot vengano stoppate dai ricorsi al Tar, che contemporaneamente a distanza di poche ore da ragione al Comune di Milano”. E’ quanto dichiarato da Viviana Beccalossi, consigliere regionale in Lombardia del gruppo misto.
“Il Tar ha accolto il ricorso presentato da un gestore contro il Comune, riconoscendo la legittimità dell’ordinanza sugli orari ma ritenendola carente nelle motivazioni. Non è la prima volta che accade, mentre ci sono stati casi in cui le ragioni dei Comuni sono state premiate. Per questo servirebbe una regia regionale, con la produzione di linee guida che aiutino i sindaci a far valere le proprie ragioni. Se si riconosce il potere dei sindaci di limitare gli orari di accensione delle macchinette allora serve che la Regione li supporti per far valere le proprie ragioni nel migliore dei modi e che, se necessario, si costituisca al loro fianco in sede di giudizio”, ha proseguito Beccalossi. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here