Acireale (CT): emessa ordinanza sul gioco, fissato distanziometro a 500 metri dai luoghi sensibili

Il Commissario prefettizio del Comune di Acireale, nella provincia di Catania, ha emesso una ordinanza che determina le distanze minime dai luoghi sensibili per l’utilizzo degli apparecchi da gioco e l’ubicazione di sale gioco e scommesse e disciplina degli orari di tali attività. Il documento vieta l’apertura di spazi per il gioco a meno di 500 metri dai luoghi sensibili, quali istituti scolastici, luoghi di culto, centri di aggregazione sociale, centri giovanili o strutture culturali, ricreative e sportive, strutture residenziali o semi-residenziali operanti in ambito sanitario o socio-assistenziale. Gli orari di funzionamento di sale giochi e apparecchi è fissato dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 22:00. Gli apparecchi, nelle ore di sospensione di funzionamento, dovranno essere spenti tramite l’apposito interruttore. cdn/AGIMEG