GdF Torino: “I concessionari coinvolti dall’inchiesta sulle scommesse tramite PVR dovevano far rispettare il divieto di intermediazione”. Adm: “In valutazione ritiro della concessione”

Emergono dettagli in merito alla maxi operazione della Guardia di Finanza su alcuni punti vendita ricariche (PVR). La Guardia di Finanza fa sapere che: “Le perizie effettuate dalla Direzione Generale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Roma e dalla Sogei S.p.A. hanno accertato che tali concessionari dovevano esclusivamente: “osservare e/o far rispettare, nell’eventuale attività di promozione e diffusione dei giochi oggetto di convenzione, dei relativi contratti di conto di gioco e di rivendita della carta di ricarica, il divieto di intermediazione per la raccolta del gioco a distanza nonché il divieto di raccolta presso luoghi fisici, anche per il tramite di soggetti terzi incaricati, anche con apparecchiature che ne permettano la partecipazione telematica”. Per le gravi responsabilità che stanno emergendo dopo l’operazione della Guardia di Finanza di Torino, l’agenzia delle Dogane e dei Monopoli valuterà l’opportunità di ritirare la concessione statale”. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here