Forte calo (-41%) delle giocate, nel primo anno di pandemia, in agenzia e nelle sale giochi. Ecco come è andata nelle singole Regioni

IL mercato del gioco a terra nel 2020 ha subito un calo del 41,4%, la spesa effettiva – le giocate al netto delle vincite – è passata infatti si è attestata a 10 miliardi 282 milioni (era a 17 miliardi 559 milioni nel 2019). E’ quanto rileva Agimeg grazie ai dati pubblicati dall’ADM nell’ultima edizione del Libro Blu. Il quadro è stato molto variegato da una regione all’altra, la contrazione più elevata in assoluti si è registrata in Basilicata (-62,4%, 49,4 milioni) in Liguria (-57,4%, 102,8 milioni), e in Sardegna (-52,3%, 227,3 milioni). La Regione che ha perso di meno invece è stata la Puglia, ma la contrazione è stata comunque molto accentuata (-34,5% 743,7 milioni), seguita dalla Sicilia (-35,2%, 759,3 milioni), e dalla Calabria (-37,3% 288,7 milioni). Simile la contrazione anche per il Molise (-37,5%, 55,7 milioni).

 

  2018 2019 2020 Contrazione
Abruzzo 458,31 473,02 281,63 -40,46
Basilicata 131,36 131,42 49,4 -62,41
Calabria 462,61 460,3 288,7 -37,28
Campania 1815,44 1848,29 1143,65 -38,12
Emilia-Romagna 1404,17 1361,9 805,72 -40,84
Friuli-Venezia Giulia 336,04 338,04 199,64 -40,94
Lazio 1794,13 1806,08 1033,99 -42,75
Liguria 437,29 453,1 192,83 -57,44
Lombardia 3290,58 3264,07 1910,43 -41,47
Marche 446,61 447,96 271,4 -39,41
Molise 88,02 89,33 55,77 -37,57
Piemonte 1023,51 1035,62 620,7 -40,06
Puglia 1114,25 1135,27 743,71 -34,49
Sardegna 447,31 466,76 227,35 -51,29
Sicilia 986,59 1171,75 759,34 -35,20
Toscana 1085,94 1113,75 614,68 -44,81
Trentino-Alto Adige 256,73 259,74 141,05 -45,70
Umbria 251,95 245,96 148,98 -39,43
Valle d’Aosta 31,35 22,73 14,02 -38,32
Veneto 1408,67 1434,57 779,01 -45,70

 

lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here