Università di Salerno, No giocatori problematici, no Co2, no gender pay gap. Tutti gli interventi

L’Osservatorio internazionale sul gioco, dell’Università di Salerno, ha anche quest’anno organizzato una due giorni di convegni dedicati a temi d’attualità sul settore del gioco pubblico.

I lavori si sono aperti questa mattina con un convegno dedicato a tre temi di grande attualità: settore senza giocatori problematici, sostenibilità ambientale e parità di trattamento economico e di carriera tra uomini e donne.

Su queste tematiche, con la moderazione del direttore di Agimeg Fabio Felici, sono intervenuti: Fabio Ventoruzzo (direttore della comunicazione di Sisal), Francesco Gatti (ceo Bakoo SPA), Emilio Zamparelli (vicepresidente STS) e l’avvocato Stefano Sbordoni. I lavori sono stati aperti dal prof. Virgilio D’Antonio (direttore dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione) e dalla prof.ssa Ornella De Rosa (Università degli studi di Salerno e Osservatorio internazionale del gioco).

Oltre ai temi suddetti si è parlato anche dell’impatto del decreto dignità sul settore del gioco, della ripartenza del settore dopo la pandemia, dell’immagine distorta del comparto e della necessità di un’informazione corretta.
Presenti al convegno decine di studenti dell’Università.

lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here