Stabilità, Tonini (pres. comm. Bilancio): “Auspico via libera del Senato entro il 21 novembre”

“L’obiettivo è di concedere il via libera il 20 o al più tardi il 21 novembre”. Il democratico Giorgio Tonini, eletto da pochi giorni presidente della commissione Bilancio del Senato, punta a un passaggio rapido della legge di Stabilità a Palazzo Madama, ma per centrare questo obiettivo “è necessario evitare la pioggia di emendamenti anche microsettoriali che mortificano il ruolo del Parlamento”. Tonini detta la road map dell’esame della monovra: “la Commissione comincerà oggi esprimendo il parere preliminare su coperture e contenuto proprio del provvedimento. Con tutta probabilità mercoledì il presidente Grasso avvierà formalmente la sessione di bilancio e da lunedì daremo il via alle audizioni congiunte con la Camera di associazioni di categoria e organismi istituzionali che si dovrebbero concludere mercoledì 4 novembre con l’incontro con il ministro Padoan”. Secondo il presidente della commissione Bilancio, in un’intervista al Sole 24 ore, “il Senato può sicuramente migliorare il testo della legge di Stabilità, ma senza intaccare i saldi e salvaguardando i muri maestri che danno a questo provvedimento una chiara fisionomia espansiva”. Ad esempio, l’innalzamento della soglia dei 3mila euro del contante “serve a rendere più facile la vita ad alcuni settori d’impresa, ad esempio quella del turismo. Il tutto senza allentare il contrasto all’evasione. Auspico un confronto serio ma nel merito”. dar/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here