Sileri (sottosegr. Salute): “Green Pass dipenderà dalla circolazione del virus, modulabile a seconda dell’andamento del Covid”

“Il Green pass dipenderà dalla circolazione del virus: modulabile a seconda dell’andamento del Covid”. E’ quanto ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri.

“I controlli ci sono sempre stati ma ora verranno implementati”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. “Stamane alle 9.30 abbiamo organizzato un incontro a livello di gabinetti dei vari ministeri, Interno, Salute e Difesa, proprio per capire come organizzare controlli più precisi del green pass, specie negli aeroporti. Verranno rafforzati tenendo conto dei diversi casi legati ai paesi di provenienza, ma anche delle quarantene”, ha aggiunto.

“Credo che si possa valutare l’ipotesi ‘no green pass’ ai ristoranti dentro gli alberghi quando i ristoranti fanno un servizio esclusivo alla clientela dell’albergo. Questo è un tema che è stato posto con forza anche dalle associazioni di categoria e credo sia un tema sul quale valga la pena fare una riflessione. Abbiamo qualche giorno di tempo per comprendere se possiamo dare questo tipo di risposta”, ha detto a La7 il sottosegretario alla Salute Andrea Costa. Il green pass “è lo strumento che ci permette di evitare nuove chiusure o passi indietro, è chiaro che stiamo chiedendo un ulteriore sforzo ai cittadini e agli operatori e credo che ci sia la diponibilità da parte del governo di comprendere in questi giorni che tipo di azioni correttive possiamo apportare per renderne l’applicabilità più fluida e più corretta”, ha detto Costa. “Comprendo le difficoltà, ci sono situazioni da approfondire ma la disponibilità da parte del governo è totale”. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here