Riforma gioco pubblico: dalla separazione tra gli apparecchi Awp e Vlt all’aumento della percentuale di vincite. Le proposte dell’Agcai ad ADM

Continuano ad arrivare le proposte all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli a seguito dell’Open hearing ‘Il nuovo sistema retail dei giochi’. E’ il turno dell’Agcai (Associazione Gestori Costruttori Apparecchi da Intrattenimento) guidata da Benedetto Palese che ha inviato all’Agenzia un contributo che verte su tre punti essenziali per il riordino del settore: “Differenziazione della collocazione fisica degli apparecchi awp e vlt; sistema deve poggiare sul contingentamento degli apparecchi per ogni locale (così e stato sin dal 2004) e non sull’assegnazione di un numero chiuso per ogni concessionario così come stabilito con le ultime leggi di stabilità; ridurre la pericolosità delle awp con l’introduzione di più elementi di abilità e intrattenimento passando alla tassazione “sul cassetto“ per dare la possibilità ai produttori di creare giochi più divertenti e meno di azzardo. La percentuale di vincita dovrebbe essere variabile da un minimo di 75 ad un massimo di 85”. Sono queste le proposte di Agcai all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in vista del futuro riordino del settore dei giochi. ac/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here