Pensioni, Polverini (Fi) ad Agimeg: “Intervento da 2 miliardi sui giochi per copertura proposta di legge”

Un intervento fiscale da 2 miliardi di euro sui giochi per finanziare il disegno di legge depositato lo scorso ottobre alla Camera in tema di flessibilità previdenziale. Lo rivela ad Agimeg l’ex governatore della Regione Lazio, Renata Polverini (Fi), vice presidente della commissione Lavoro della Camera, prima firmataria del ddl: “abbiamo ipotizzato che bastino 1,5 o 2 miliardi. Tenendo presente che ogni anno lo Stato ne incassa 84 dai giochi, direi che si tratta di una cifra irrisoria”. All’articolo 5 si prevede infatti un intervento su giochi on line, lotterie istantanee, apparecchi e dispositivi di gioco: “nella proposta di legge non abbiamo indicato una cifra, abbiamo soltanto detto al governo che aumentando l’aliquota sui giochi avrebbe trovato le coperture necessarie per finanziare il provvedimento”. Va ricordato però che lo Stato, inteso come Erario, incassa dai giochi poco più di 8 miliardi di euro, quindi un intervento come quello ipotizzato dalla Polverini sarebbe molto più profondo della “cifra irrisoria” da lei ipotizzata. dar/AGIMEG