Mallardo (Resp. Organ.vo Mir) “Imporre a banche ed istituti assicurativi un più facile accesso al credito per le piccole e medie aziende di gioco”

Si è svolta questa mattina a Caserta, la convention del Mir Movimento Moderati in Rivoluzione. L’evento è stata l’occasione per presentare gli obiettivi del nuovo partito, oltre al presidente Giampiero Samorì ed al candidato per il Senato, Raffaele Palmieri. Presente sul tavolo dei relatori anche Gianfranco Mallardo, responsabile organizzativo del Mir. Ad aprire i lavori Fabio Felici, direttore di Agimeg e moderatore del convegno che ha fatto una panoramica del mercato dei giochi, sottolineando come “nel 2012, per la prima volta, la spesa degli italiani abbia registrato un calo. Segno di una crisi che si sta insinuando anche in questo settore e sintomo che bisogna fare qualcosa prima di vedere veramente a rischio quasi 200 mila posti di lavoro”. “Una delle problematiche più gravi che si trovano a dover affrontare in questo momento le aziende italiane – ha dichiarato Mallardo – è sicuramente il problema dell’accesso al credito. In Italia è crisi in tutti i settori, ma nel gioco è ancora più evidente perché c’è un pregiudizio di fondo verso questo mercato, sia da parte delle  banche sia dalle compagnie assicuratrici. Anche per partecipare alla gara delle 2000 nuove agenzie, si sono presentate diverse problematiche per cercare di far fronte ai costi richiesti. Spesso siamo stati costretti a rivolgerci a compagnie estere ma alcune volte non danno le garanzie giuste. Oggi siamo qui per sponsorizzare il movimento perché Samorì essendo un banchiere e conoscendo tutte le problematiche, vorrebbe fare una banca pubblica ed una compagnia assicurativa che possa legare tutte le imprese e garantisca l’accesso al credito. Oggi abbiamo l’opportunità non di essere spettatori ma di fare le cose come attori protagonisti”. sb/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here