Giochi: Consiglio dei Ministri non impugna legge della Regione Friuli Venezia Giulia recante modificazioni alla normativa sul contrasto del Gap

Il Consiglio dei ministri, che si è riunito oggi, venerdì 8 settembre 2017, a Palazzo Chigi, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, ha esaminato diciassette leggi regionali, deliberando di non impugnare la legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 26 del 17/07/2017, recante “Modifiche alla legge regionale 14 febbraio 2014, n. 1 (Disposizioni per la prevenzione, il trattamento e il contrasto della dipendenza da gioco d’azzardo, nonché delle problematiche e patologie correlate)”. Tra le modifiche previste dalla normativa: il distanziometro di 500 metri dai luoghi ritenuti sensibili per l’installazione di apparecchi per il gioco lecito e l’attività di raccolta di scommesse e l’aliquota dell’imposta regionale sulle attività produttive (IRAP) maggiorata dello 0,92 per cento per gli esercizi pubblici, commerciali e i circoli privati nei cui locali sono installati apparecchi per il gioco lecito. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here