Decreto Fisco-Lavoro, Fenu (M5S): “Prevista disciplina gestione delle risorse per la copertura delle spese per la gestione amministrativa e l’attribuzione di premi della lotteria dei corrispettivi”

Prosegue oggi in Aula al Senato la discussione del ddl n. 2426, di conversione in legge del decreto-legge 21 ottobre 2021, n. 146, recante misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili, incardinato in Assemblea, ieri, con la relazione dei senatori Fenu (M5S) e Laus (PD). In Aula Fenu ha ricordato che “l’articolo 5, ai commi da 1 a 4, disciplina la destinazione e la gestione delle risorse previste per la copertura delle spese per la gestione amministrativa e l’attribuzione di premi della lotteria dei corrispettivi“.

Un emendamento al testo presentato dai Relatori prevede: “a) al comma 7, le parole: «a ciascuna provincia autonoma con riferimento alle entrate erariali derivanti dalla raccolta dei giochi con vincita in denaro di natura non tributaria per gli anni antecedenti all’anno 2022 è pari a 50 milioni di euro da erogare nell’anno 2021», sono sostituite dalle seguenti: «alle province autonome di Trento e Bolzano con riferimento alle entrate erariali derivanti dalla raccolta dei giochi con vincita in denaro di natura non tributaria per gli anni antecedenti all’anno 2022 è pari a 90 milioni di euro per la Provincia autonoma di Trento e a 100 milioni di euro per la Provincia autonoma di Bolzano da attribuire nell’anno 2021»”. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here