Decretone, Commissione Lavoro licenzia il testo. Sarà in Aula lunedì

La Commissione Lavoro del Senato ha completato l’esame del decreto su quota 100 e reddito di cittadinanza e ha dato mandato alle relatrici Nunzia Catalfo (M5S) e Tiziana Nisini (L-SP) di riferire in Aula. Il testo arriverà sui banchi dell’Assemblea lunedì alle 10.30. Il senatore Tommaso Nannicini (PD) e la senatrice Roberta Toffanin (FI) hanno preannunciato la presentazione di relazioni di minoranza.

Nel corso dei lavori in Commissione è stato accolto un emendamento sui giochi presentato dalle relatrici che apporta però una mera correzione formale al testo. Accolto l’odg del senatore Giovanni Endrizzi (M5S) che impegna il Governo “a valutare l’opportunità di estendere” l’utilizzo della tessera sanitaria – o di una tessera apposita – per acquistare qualunque prodotto di gioco.
I senatori Dario Damiani (FI), Stefano Bertacco (FDI) e Luigi Vitali (FI) hanno ripresentato in Aula gli emendamenti sui giochi bocciati in Commissione. I primi due chiedono di ridurre al 10% l’aliquota della tassa sulla fortuna sul 10eLotto dall’11 al 10%. Vitali chiede di portare l’aggio alle ricevitorie dei Gratta e Vinci “al 5,71 per cento per l’anno 2019, pari al 6 per cento per l’anno 2020 e 6,25 per cento per l’anno 2021”. “All’onere derivante dalla presente disposizione, valutato in 1,5 milioni di euro per il 2019 e 1,3 milioni di euro per il 2020, si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo per interventi strutturali di politica economica”. lp/AGIMEG