Conti correnti chiusi ad operatori gioco: il 19 aprile l’ABI in audizione al Senato e intanto nasce un modulo online per denunciare i problemi con le banche. Ecco come funziona

Non c’è solamente il tema delle riaperture sull’agenda degli operatori di gioco, chiusi da 270 giorni a causa dei due lockdown imposti dal Governo per fronteggiare l’epidemia da coronavirus. Uno dei temi più scottanti per il settore è infatti quello della stretta creditizia delle banche verso gli imprenditori e lavoratori del gioco pubblico, che già prima dell’emergenza sanitaria si sono visti chiudere i conti correnti in quanto attività ‘ad alto rischio’ e per un presunto ‘codice etico’. Una discriminazione che in più di un’occasione è stata evidenziata dalle associazioni del settore. Ultimo in ordine di tempo, l’allarme sul tema lanciato dal presidente di Sapar, Domenico Distante, in audizione ieri al Senato. “Un grande problema – ha ricordato Distante – sono le garanzie ed il comportamento delle banche verso le imprese di gioco pubblico di Stato. Noi siamo obbligati ad emettere fideiussioni a garanzia dei concessionari per quanto riguarda gli apparecchi da intrattenimento. Su questo punto già prima della pandemia abbiamo avuto problemi per chiusura dei conti correnti e per le mancate aperture, vorremmo quindi una sospensione dei termini di scadenza o rnnovo delle fideiussioni, in quanto ci chiedono il 100% del collaterale, ovvero su 100 mila euro di fideiussioni me ne chiedono altrettanti. In questo momento, in cui i fatturati sono al 20%-25% rispetto al 2019, stiamo avendo problemi”.
Sul tema della stretta al credito si è espressa anche Carla Ruocco (M5S), presidente della commissione di inchiesta sul sistema bancario, annunciando il lancio di un canale per segnalare le problematiche riscontrate con gli istituti di credito. “Se avete problemi con banche e finanziarie compilate la scheda sul canale. Grazie al canale WebForm Podio è possibile denunciare problemi e difficoltà con banche e finanziarie. Farlo è semplice, collegatevi al seguente link e compilate il modulo online . Vi ricordo che si tratta di un canale diretto per raccogliere le problematiche che state affrontando in relazione alle misure emergenziali attuate dal Governo per far fronte all’emergenza pandemica”, ha spiegato la Ruocco.
Sul tema è intervenuto nei giorni scorsi anche il Senatore di Fratelli d’Italia, Andrea De Bertoldi, che ha reso noto di aver sottoposto al Senato la problematica dei mancati sostegni alle imprese, ricordando che “il 19 aprile audiremo in Commissione Banche l’ABI sui mancati finanziamenti per gli operatori di gioco”. cr/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here