Consiglio dei ministri, via libera al decreto fiscale

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto fiscale. La riunione, che è iniziata con due ore di ritardo per un confronto con le regioni su alcune delle norme del testo che riguardano la sicurezza sul lavoro, è ancora in corso. Braccio di ferro, invece riporta l’Ansa, sul rifinanziamento del reddito di cittadinanza. I ministri del centrodestra e di Iv avrebbero chiesto dunque di ridiscutere il tema in legge di bilancio. E il premier Mario Draghi avrebbe ribadito che sarà la manovra la sede per discuterne, lavorando in particolare sulle politiche attive. E’ stato rifinanziato per il 2021 con 100 milioni di euro il fondo ecobonus per l’acquisto di veicoli a basse emissioni. Nel decreto dovrebbero essere state accolte le richieste delle commissioni Finanze sulla riscossione, con diverse misure sulle cartelle esattoriali. In arrivo, come aveva preannunciato il ministro Andrea Orlando e confermato nel corso dell’incontro coi sindacati, altre 13 settimane di Cig Covid per le piccole imprese, in vista della scadenza del blocco dei licenziamenti il 31 ottobre, per consentire a chi le ha consumate tutte di arrivare fino alla fine dell’anno. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here