Casinò, legge europea: accantonato in comm. Politiche Ue odg M5S su tassazione vincite

Prosegue in commissione Politiche dell’Unione europea in Senato l’esame della legge europea 2015 – recante Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – che all’articolo 5 parifica la tassazione delle vincite nei Casinò oltre frontiera, mettendo così l’Italia a riparo da una procedura d’infrazione Ue. Durante l’ultima seduta il presidente Chiti (Pd) propone di “esaminare gli ordini del giorno e illustrare gli emendamenti; su questi ultimi si procederà al voto nella prima seduta utile successiva alla espressione del parere da parte della commissione Bilancio”. La senatrice Fattori (M5S) illustra l’ordine del giorno, al quale aggiunge la propria firma la collega Blundo; nel testo si impegna il governo a “promuovere una modifica della disciplina fiscale sulle vincite da gioco in modo che sia quelle conseguite sul territorio nazionale che quelle sul territorio di altri Stati membri costituiscano reddito per l’intero ammontare percepito nel periodo di imposta”. Previa richiesta del relatore Cociancich (Pd), il presidente della commissione ne dispone l’accantonamento. dar/AGIMEG

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here