Questure ai concessionari: “Necessaria attestazione che la raccolta da sale con slot e vlt e scommesse sia sospesa e disattivati da remoto i terminali”

Attestazione da parte dei concessionari che le sale giochi e scommesse e la conseguente raccolta di gioco tramite slot/vlt e/o raccolta scommesse siano effettivamente sospese, indicando se sono stati disattivati da remoto i collegamenti dei terminali. E’ quanto sottolinea una circolare che, secondo quanto appreso da Agimeg, diverse Questure stanno inviando ai concessionari di raccolta scommesse ed a quelli di rete telematica. Nella circolare viene anche rimarcato anche che le sale che devono rimanere chiuse sono quelle “specialistiche”, mentre “per quanto riguarda i giochi che vengono raccolti presso pubblici esercizi non sono previste disposizioni specifiche e, quindi, troveranno applicazione le norme, previste dai provvedimenti del Governo o delle Regioni, che riguardano tali locali”. Ecco il testo integrale della CIRCOLARE:

“Come noto l’art. 2, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. 8.03.2020 stabilisce che sull’intero territorio nazionale, a partire dall’8 marzo u.s. e fino al 3 aprile 2020, “sono sospese le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione”. Lo stesso DPCM, all’art.1 c.1 lett.g) nelle zone allora ivi espressamente elencate (ed ora nell’intero territorio nazionale in virtù dell’ulteriore D.P.C.M. 9.03.2020 in vigore da oggi 10 c.m.) dispone che (sempre fino al 3 aprile p.v.) “sono sospese tutte le manifestazioni organizzate, nonché gli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo, religioso e fieristico, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico, quali, a titolo d’esempio, grandi eventi, cinema, teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati; nei predetti luoghi è sospesa ogni attività”. La Direttiva n.2 del Direttore Generale dell’A.D.M. in oggetto indicata ritiene che “[…] rientrano, pertanto, in tale previsione [quella dell’art.2 c.1 lett. g cit.] le sale da gioco specialistiche (sale VLT, sale Bingo e sale che raccolgono scommesse)” mentre “per quanto riguarda i giochi che vengono raccolti presso pubblici esercizi non sono previste disposizioni specifiche e, quindi, troveranno applicazione le norme, previste dai provvedimenti del Governo o delle Regioni, che riguardano tali locali (e.g.: limitazioni di orari).” Alla luce di quanto sopra riportato ogni Concessionario in indirizzo, vorrà attestare per le “sale” e concessioni di competenza, se le attività ivi svolte (raccolta di gioco tramite slot/vlt e/o raccolta scommesse) sono effettivamente sospese. In particolare sarà opportuno conoscere se siano stati disattivati da remoto i collegamenti dei relativi terminali. Per comodità si allega elenco delle sale “vlt” di questa provincia mentre per i negozi di gioco e sale Bingo si rimanda agli elenchi pubblici pubblicati sul sito ufficiale dei Monopoli con preghiera di segnalare eventuali sale e negozi ancora in attività”. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here