Decreto Agosto, Governo pensa a nuove misure per contrastare l’evasione fiscale, intanto la lotteria scontrini slitta al 2021

Il Governo intende inserire nel decreto agosto sconti sulle transazioni per chi paga con carta e bancomat in alcuni esercizi, con l’obiettivo di spostare il più possibile le transazioni dai contanti ai pagamenti digitali contrastando così dell’evasione fiscale. Tra le altre misure a contrasto dell’evasione fiscale già previste dal Governo, rimane ferma ai box, almeno fino all’inizio del 2021, la “lotteria degli scontrini”, lo strumento con cui, raccogliendo le ricevute per i pagamenti effettuati, e registrando poi il numero del corrispettivo in un portale, è possibile vincere dei premi messi in palio settimanalmente, mensilmente o annualmente, ricorda La Repubblica. La prima estrazione della lotteria degli scontrini era, invece, in programma per il 7 agosto. Di spinta ai pagamenti digitali si era parlato anche lo scorso autunno, quando il governo aveva anticipato l’introduzione del “cashback” per i pagamenti digitali. In sostanza, un rimborso tra i 200 e i 500 euro a fronte delle transazioni con carta e bancomat effettuate nel corso dell’anno, il cosiddetto “Bonus Befana”. Infine, per incoraggiare anche gli esercenti il decreto fiscale collegato all’ultima manovra il Governo ha previsto un credito di imposta del 30% per le commissioni pagate dagli esercenti agli intermediari finanziari per le transazioni digitali. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here