Gioco online, concessioni comunitarie: Tar Lazio accoglie sospensiva. Attività garantita per circa un anno

Il Tar Lazio ha accolto la sospensiva nei ricorsi intentati dagli operatori del gioco online contro la scadenza delle concessioni, e ha fissato l’udienza di merito al 6 ottobre 2021, in sostanza quindi a quel punto la nuova gara dovrebbe essere stata quantomeno indetta. La vicenda riguarda una serie di concessioni emesse alla fine del 2011, le cosiddette concessioni comunitarie, che sono scadute in questi mesi. Il Governo aveva previsto di indire un nuova gara entro la fine del 2020, anche per consentire a questi operatori di rinnovare il titolo, ma il bando è slittato a causa dell’emergenza Covid. Le compagnie quindi si sono ritrovate con la vecchia concessione scaduta, senza avere la possibilità di acquisirne una nuova. A quel punto hanno chiesto una proroga che tuttavia – nonostante siano stati presentati diversi emendamenti a vari ddl – non è mai arrivata. A quel punto sono scattati i ricorsi al Tar. Le motivazioni dell’ordinanza verranno pubblicate successivamente. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here