Amd vola in borsa dopo l’annuncio di Google della nuova piattaforma di streaming “Stadia”

Dopo l’annuncio di Google, dell’arrivo della nuova piattaforma di streaming “Stadia” che consentirà l’accesso immediato a una vasta offerta di titoli da qualsiasi dispositivo connesso a Internet, che si tratti di TV, laptop, desktop, tablet o cellulare, l’effetto nei marcati finanziari è stato travolgente: Le azioni di Amd sono salite. La società, che fornirà a Google i chip e la tecnologia per la risoluzione grafica della piattaforma Stadia, ha avuto un rally a Wall Street del 12% (+131% negli ultimi dodici mesi). Mentre, ci sono state importanti perdite di titoli per Nintendo, che ha avuto un declino massimo intraday subito dopo la notizia del 4,6% (per chiudere a -3,21%), e per Sony, in calo fino al 4,5% (-3,38% la chiusura). L’annuncio di Google ha scatenato gli acquisti in Borsa e gli entusiasmi per un settore che probabilmente non sarà più lo stesso con l’arrivo della piattaforma, che arriverà entro la fine dell’anno, prima negli Stati Uniti e in Canada e subito dopo in Gran Bretagna e in Europa, già ribattezzata la “Netflix dei videogame”. Seguendo le orme di Google, sembra che Amazon e Microsoft stiano studiando a loro volta un servizio di videogiochi in streaming. Inoltre non è certo ancora se il colosso farà pagare un abbonamento mensile ai suoi utenti o se utilizzerà la pubblicità. mo/AGIMEG