Svezia, giro di vite contro gli operatori di gioco offshore

L’ente regolatore svedese del gioco, Spelinspektionen, sostiene le proposte per ampliare la portata della legge sul gioco d’azzardo nel Paese. Ciò vedrebbe gli operatori di gioco offshore, che non si rivolgono specificamente al mercato svedese, di rientrare nella giurisdizione di Spelinspektionen. Di conseguenza, le aziende che non si rivolgono direttamente ai clienti locali, ma che non impediscono loro di giocare, potrebbero dover affrontare un’azione disciplinare.

Il regolatore ha anche riconosciuto che verrà posta maggiore attenzione ai fornitori di servizi di pagamento, poiché un processo di transazione più complicato per gli operatori senza licenza all’interno ed all’esterno dell’UE renderà più difficile per tali società operare sul territorio svedese. In tutto questo, il Governo ha anche avviato una consultazione in tema di casinò online in Svezia per abbassare il limite di deposito a meno di 400 euro al mese. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here