Lotto, Tar Lazio conferma decadenza di una ricevitoria. “Titolare responsabile per i dipendenti, anche se questi sono autorizzati dall’ADM”

“Il generale principio di responsabilità del titolare per il fatto dei propri collaboratori – principio in forza del quale il ricorrente è chiamato a rispondere delle conseguenze dei ritardi di versamento dei proventi del gioco del lotto che la parte afferma imputabili a un’assistente – non sembra infirmato dalla circostanza che la predetta assistente fosse stata autorizzata a prestare esercizio nella rivendita e nella ricevitoria del lotto dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli”. Con questa motivazione il Tra Lazio ha respinto la richiesta di sospensiva del titolare di una ricevitoria del Lotto di Mariano Comense contro i provvedimenti di revoca e decadenza della concessione. La controversia scaturisce da una serie di ritardi nel pagamento dei proventi del Lotto, il titolare aveva provato a sostenere che la responsabilità fosse di una dipendente autorizzata a prestare servizio nella ricevitoria dall’ADM, e di conseguenza fosse in qualche modo imputabile alla stessa Amministrazione. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here